Valle di Sasso Bisolo

Valle di Sasso Bisolo, Val Masino: Address, Valle di Sasso Bisolo Reviews: 4.5/5

Valle di Sasso Bisolo
4.5
Hiking Trails • Valleys
About
Suggested duration
More than 3 hours
Suggest edits to improve what we show.
Improve this listing

4.5
24 reviews
Excellent
19
Very good
4
Average
0
Poor
1
Terrible
0

pideundeseo
Credaro, Italy397 contributions
Che spettacolo
Aug 2020 • Family
Che spettacolo la natura. Noi eravamo con bambini piccoli e non ci siamo avventurati in salite kilometriche ma siamo cmq riusciti a scoprire parte di questo bellissimo posto. Ovviamente con scarpe trekking e buona gamba. Per salire abbiamo pagato il pedaggio on line sul sito della val masino. Il pass è concesso solo a 40 auto al giorno. La strada è impegnativa ma fattibile con ogni auto.
Written 14 August 2020
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

ANTONIO BOLIS
4 contributions
VALLE PREDAROSSA
Jun 2020
bisogna salire con il pass che si acquista on line o ( se disponibile per il numero limitato ) sul posto - alcuni hotel lo danno ai clienti ma non valgono per il fine settimana
POSTO INCANTEVOLE - la prima parte non è neppure molto impegnativa - andate fino a rifugio Conti è più difficile - si parcheggia a 1955 metri - è molto distante dal centro abitato ( 12 km ) ed è veramente selvaggio e primordiale
Written 1 August 2020
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

Alpes 893
Milan, Italy51 contributions
Una perla in Valmasino
Sep 2019
Immagino la Valmasino come un diadema a tre punte:
alla base troviamo le mitica Valle di Mello;
la punta occidentale è la Val Porcellizzo chiusa dalle imponenti mole del Pizzo Badile e del Pizzo Cengalo;
la punta centrale è la Val di Zocca con la Cima di Castello, Punta Rasica e Punta Allievi;
la punta orientale è la Val di Preda Rossa racchiusa dal Monte Pioda, Monte Disgrazia e i Corni Bruciati.
Entrambe le punte hanno incastonato ciascuna una perla che sono rispettivamente: il “Rifugio Luigi Gianetti”, i rifugi “Francesco Allievi” e “Aldo ed Alberto Bonacossa”, e il Rifugio “Cesare Ponti”. Sono collegate fra di loro con il “Sentiero Roma” che è stato la prima alta via realizzata sulle Alpi per opera della Sezione di Milano nel 1928. Il percorso è alpinistico ed impegnativo, quindi adatto solo a persone esperte.
Questa volta la nostra meta è il rifugio Ponti. Mentre saliamo dall’Alpe di Preda Rossa penso alla mia prima volta che sono giunto e non posso immaginare di non trovarci Amedea ed Ezio, gestori del rifugio per mezzo secolo ed ora giustamente andati in pensione. Ricordo benissimo tale incontro: era una assolata giornata di fine luglio, giorno del mio compleanno, di trentotto anni fa, e stavo percorrendo in solitaria il Sentiero Roma; accaldato e stanco sono entrato per la prima volta in questo rifugio ed Ezio ed Amedea mi hanno accolto con una ristoratrice tazza di tè. Da quel momento siamo diventati ottimi amici e sono andato a trovarli svariate volte, usufruendo il rifugio come base di belle escursioni e avvincenti avventure alpinistiche.
Oggi, con tanti giovani amici, una nuova esperienza e un nuovo gestore: sono stato accolto con la solita tazza di tè ma, questa volta, offerta con uno splendido giovane sorriso da Eleonora che, con Guido, gestisce attualmente la struttura.
Al nostro risveglio … nevica, tutto attorno al rifugio un soffice manto di candida neve alto circa 30 centimetri, un scenario idilliaco dal sapore natalizio, ma bisogna scendere. Impresa ardua affrontare la via di salita perché in queste condizioni è impossibile individuarla. Ci sarebbe la via della morena raggiungibile con il tratto che porta dal rifugio alla cresta della morena comunque arduo da individuare perché massi e buche sono ora celate dal manto nevoso abbondante.
Nessun problema! C’è Eleonora, l’ultima rampolla della mitica famiglia Fiorelli, una dinastia di guide e “capanatt” della Val Masino dall’inizio del ‘900. Con spontanea, pronta disponibilità ed esperienza ci traccia una via sicura per raggiungere la cresta della morena.
Grazie Eleonora, per l’accoglienza, per l’aiuto e soprattutto perché ora siamo certi che la Ponti continua ad essere in buone mani: buon sangue non mente e le tre perle della Valmasino sono da questo momento nelle esperte mani dei Fiorelli.
Written 23 September 2019
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

mau1948
Province of Sondrio, Italy28 contributions
Gita a Predarossa
Jun 2019
Una valle incantevole servita da strada regolamentata, può essere l' inizio per altre escursioni come al rifugio Ponti molto bella in autunno con i colori tipici
Written 3 July 2019
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

hobo
Lombardy, Italy10,869 contributions
Tra le più belle valli del Val Masino - Rifugio Ponti
Sep 2018 • Friends
Si accede dalla Val Masino, ci si ferma a Filolera per il pass (5€) e una strada sterrata porta all'ampio parcheggio della piana di Predarossa. Da qui inizia il percorso prima tutto pianeggiante, successivamente in salita sempre in progressione che porta in circa 2 ore e 30 al Rifugio Ponti (2559 m). Il paesaggio è fantastico da qualsiasi parte lo si guardi, gli spunti fotografici sono molti, Corna Rossa, Corni Bruciati, lo stesso fondovalle col fiume che lo percorre e infine il maestoso Disgrazia con alla base il Rifugio Ponti. Per il ritorno con un po' di attenzione consiglierei di fare la parte sinistra con la morena e gli sfasciumi, attenzione comunque alle frane sempre possibili. Questo Rifugio Ponti è la base principale di partenza per l'ascensione con la via normale al Disgrazia (3678 m).
Written 13 January 2019
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

leons194
Province of Lecco, Italy35 contributions
Bella valle magica
Oct 2018 • Couples
Per arrivare a preda rossa si passa da val masino, per poi virare strada. Occorre munirsi di pass (5euro) presso l'hotel rustichella, perchè la macchinetta non c'è più.
La strada è perlopiù accessibile, comunque impegnativa e un po' stretta, ma gestibile con quasi tutte le macchine (noi siamo saliti con una lunga e vecchia Dacia Logan, e a parte alcuni pezzi ripidi da fare solo in prima, non abbiamo avuto problemi).
Una volta raggiunto il parcheggio, la valle è uno spettacolo.
I colori autunnali sono fantastici, per ora giallo e arancione intensi, manca ancora qualche settimana per vedere il rosso.
La camminata per arrivare alla prima piana è piacevole e poco pendente, mentre per salire al rifugio la pendenza è un po' più intensa e impegnativo, noi non abbiamo concluso la seconda salita per tempo instabile, avevamo paura piovesse da un momento all'altro, ma ritorneremo sicuramente!
Andate, è bellissimo!
Written 15 October 2018
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

Elelilla
Paderno Dugnano, Italy437 contributions
Una valle magica!
Oct 2018 • Couples
Una valle meravigliosa!! Per arrivarci bisogna acquistare il pass nel paesino di Filorera (hotel Rustichella, €5) percorrere una decina di km lungo uno strada ben tenuta a tratti sterrata e larga quanto basta perché ci passino 2 auto. Una volta arrivati al parcheggio si apre uno scenario meraviglioso, nel nostro caso ancor di più perché i colori autunnali donavano un'atmosfera da favola. Per raggiungere il rifugio Ponti ci abbiamo impiegato 2 ore di cammino prima in piano, poi in salita nel bosco accanto al fiume, un altro breve tratto di piano e in seguito una salita decisa per arrivare alla meta, e che meta! Ai piedi del monte Disgrazia quasi non si distingue tra le rocce, un paesaggio circostante incantevole dove è possibile incontrare simpatici animaletti, nel nostro caso un meraviglioso ermellino dal manto bianco talmente intento a correre qua e là che non ci ha permesso di fotografarlo. Un'escursione assolutamente consigliata nelle stagioni calde o autunnali, improbabile da percorrere in inverno, se non forse per sciatori esperti. Si può anche fare un giro ad anello arrivando al rifugio e scendendo lungo un sentiero sulle morene glaciali che dicono sia molto bello, ma dopo la mega frana a cui abbiamo assistito oggi...informativi bene sulla fattibilità e sulla sicurezza del percorso.
Written 14 October 2018
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

Asia A
Turin, Italy640 contributions
predarossa - rifugio ponti
Jul 2018 • Solo
a predarossa si accede salendo in val masino e seguendo il bivio che incontrate (segnalato) al paesino di filorera. attenzione che per proseguire lungo la strada dovete munirvi del permesso del comune che potete acquistare solamente all'hotel rustichella (lungo la strada per salire a predarossa), non ci sono altre rivendite (che gran cavolata!) e l'hotel apre solo alle 7/7.30 della mattina (quindi dovete attendere... ma si può? altra enorme cavolata del comune). inoltre i permessi sono solo 50 al giorno e non possono essere acquistati in anticipo. quindi capace che arrivate in valle e non trovate più permessi per salire (altra cavolata!). inoltre il permesso dovrebbe essere di 24h ma il comune agendo in questo modo non da possibilità a nessuno di sfruttare realmente le 24h dato che l'hotel/rivendita apre solamente alle 7.30 del mattino! ciò impedisce a chi vuole fare, per esempio, la normale al disgrazia, di rinunciare. e questo va anche a scapito del rif. ponti dato che molti molti alpinisti non vengono più in valle per affrontare altre salite impegnative (pernottando al rifugio appunto) per colpa di un permesso che non va incontro a chi la montagna la vuole vivere appieno. in ogni caso la valle è molto bella. salite al rifugio ponti dal parcheggio che trovate in fondo alla strada agrosilvopastorale a pagamento. il percorso di salita viene segnalato escursionistico e le tempistiche sono di 2h; col caldo ce ne metterete anche 3! per scendere fate il sentiero per la morena glaciale (meglio in discesa che in salita!!!) segnato solo da ometti, per cui occhio!!! davvero molto bello a scendere e molto più rapido. il rifugio ponti ha nuova gestione da questo anno. tutti giovani e molto cordiali e simpatici! fermatevi anche solo per un caffè e due chiacchiere! merita!
Written 20 July 2018
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

Gabriele S
Morbegno, Italy50 contributions
Strada riaperta
Dec 2017 • Friends
Fortunatamente la strada, interrotta da una frana la scorsa estate è stata riaperta permettendo a tutti di arrivare in questa valle.
Written 4 December 2017
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

atlas_Io
Casalecchio di Reno, Italy16 contributions
la natura vince sempre
Nov 2017 • Couples
ho conosciuto questo posto sfruttando un'offerta Smart box ,non credo ci sarei mai venuto altrimenti, purtroppo. Mi sarei perso un a spettacolare dono della natura..la valle a cominciare dalla foresta di pietra. Per poi iniziare con il percorso, una volta giunti alle terme ormai chiuse, che ti porta ai piedi del monte disgrazia..al torrente bisolo con tanto di piccola cascata, una foresta meravigliosa e una vista mozzafiato. Con molti punti per fare picnic e percorsi adatti a tutti ..insomma da vedere, da gustare in tutti suoi molteplici aspetti..la natura nella sua eterna semplicità..ci sa stupire ..
Written 7 November 2017
This review is the subjective opinion of a Tripadvisor member and not of TripAdvisor LLC.

Showing results 1-10 of 24
Anything missing or inaccurate?
Suggest edits to improve what we show.
Improve this listing